AIV - Accademia Italiana Videogiochi

Blog

L’industria dei videogiochi

...vale 200 miliardi di dollari dal 2021.

L’industria globale dei videogiochi sta crescendo, ma "non è una vittoria per tutti, poiché i videogiochi si sono divisi in un mercato a due velocità", i settori dei giganti dove dominano le regole dei grandi e le piccole realtà che crescono velocemente, dove possono ancora lasciare il loro segno", afferma Tim Merel di Digi-Capital.

 

Il rapporto più recente dell'azienda indica che software e hardware combinati con i giochi forniranno oltre 150 miliardi di dollari di fatturato per la prima volta nel 2017. Il software dovrebbe rappresentare circa il 75% di quello totale. Inoltre, con un tasso di crescita annuo complessivo (CAGR) del 7,9% per i prossimi 5 anni, Digi-Capital stima che l'industria supererà i 200 miliardi di dollari entro il 2021.

Il mobile, ovviamente, ha giocato un ruolo importante nella crescita globale del gioco e Digi-Capital prevede che i ricavi dei videogiochi mobile raggiungeranno 50 miliardi di dollari nel 2017. Merel aggiunge: "Nonostante questa impennata, la crescita dei giochi per cellulari potrebbe rallentare del 14,5% del CAGR 80 miliardi di dollari entro il 2021 (ricavi app per iOS, Google Play e tutti gli app store cinesi), che sono i ricavi più alti rispetto all'intero mercato del software di videogiochi dal 2010."

E mentre questa generazione di console sta vendendo bene e la Switch è ferma ad un punto di partenza, Digi-Capital prevede che i giochi di console e MMO / MOBA, incasseranno meno questo anno e rallenteranno nel tempo. Ognuno potrebbe guadagnare circa 30 miliardi di dollari in 5 anni, dice Merel, ma ciò significherebbe che i giochi mobile sarebbero stati superiori ai giochi di console e ai giochi MMO / MOBA.

Per quanto riguarda la VR / AR, la Digi-Capital stima che l'hardware VR guadagnerà oltre 7 miliardi di dollari entro il 2021, con la punta toccata del VR che superiora i 6 miliardi di dollari. AR, prevalentemente spinto dalla sezione AR mobile, potrebbe portare quasi 7 miliardi di dollari in 5 anni.

Digi-Capital, tuttavia, non è molto ottimista rispetto all'altra grande tendenza di gioco: gli eSports. Merl dice: " Gli eSports sono l'ultimo dei settori ad alto contenuto di crescita, ma nonostante i pesanti investimenti, ci sono ancora domande sul guadagno possibile".

Digi-Capital, che segue gli investimenti globali del gioco, ha anche sottolineato che i 2,8 miliardi di dollari investiti a livello mondiale negli ultimi 12 mesi al secondo trimestre del 2017 segnano un nuovo record, battendo i precedenti livelli di 2,4 miliardi di dollari per l'intero anno 2014. "Con l'industria che colpisce i più alti risultati dei numeri che contano, è il momento di dire ai genitori che lavorare nell’ambito dei videogiochi è diventato un'opzione di carriera saggia", scherza Merel.

Fonte: www.gamesindustry.biz/articles/2017-07-14-games-business-worth-usd200-billion-by-2021-digi-capital