Caricamento Eventi

Il docente

IVANA RANDELSHOFER

UX SUPERVISOR, UBISOFT BLUE BYTE

Ivana Randelshofer è UX Supervisor per gli studi Ubisoft in Germania, con una lunga storia di sviluppo di giochi AAA multipiattaforma (come le serie di strategia build-up The Settlers® e Anno®) e di collaborazioni con brand internazionali (come Assassin’s CreedFor HonorRainbow Six Siege).
Continua >

La Human-Computer Interaction (HCI) è un campo interdisciplinare assolutamente centrale nei processi di sviluppo di videogame, in cui le conoscenze di HCI devono essere condivise da più dipartimenti. Questo workshop è perciò rivolto sia a game designer, sia a programmatori e 3d artist che vogliano lavorare con successo in team.

I due giorni di corso intensivo forniranno ai partecipanti una solida introduzione ai principi della User Experience Design e della sua disciplina principale, la Human-Computer Interaction (HCI), entrambi essenziali per chiunque sia interessato all’interazione uomo-macchina e al lavoro sulle interfacce grafiche.

I partecipanti a questo seminario acquisiranno nuove conoscenze e competenze in HCI e usabilità, che aumenteranno le loro opportunità di lavoro nell’industria del videogioco (molte aziende AAA hanno dipartimenti UX e anche gli studi indipendenti utilizzano l’UX design per migliorare i loro prodotti finali).

WORKSHOP:

Il corso all’inizio ripercorrerà le basi del game design, fornendo esempi pratici e punti di vista specifici, insieme ai contenuti pertinenti dei modelli di progettazione per i game artists (ad esempio come visualizzare le informazioni di gioco oltre le normali interfacce, al fine di migliorare l’esperienza dell’utente).

Durante i due giorni si illustreranon le tecniche per arrivare a dei workflow creativi che mettono al centro i fruitori e gli utenti, per arrivare a comprendere quali siano le loro capacità e limitazioni, nonché le loro aspettative durante le fasi di gioco e di interazione con un prodotto.

Verranno mostrati alcuni esempi, così come alcune pratiche sul campo, per approfondire come rendere una tecnologia ed i suoi sistemi meno frustranti e naturalmente utilizzabili dalle persone.

Nella parte pratica saranno proposti numerosi esercizi per illustrare in modo concreto alcune delle principali teorie. In questa fase i partecipanti potranno esercitare le proprie nuove abilità UX e, attraverso l’uso di alcuni materiali (carta, penna, pennarelli, post-it, forbici, nastro adesivo o colla, facoltativi plastilina o Lego), saranno guidati alla creazione di un vero e proprio documento-prototipo.

IL PROGRAMMA:

SABATO 27

  • Origini della Human-computer experience, Information Theory
  • User-centered design, personaggi, euristica
  • Prototyping
  • Q&A

DOMENICA 28

  • Modelli mentali
  • La comunicazione multicanale
  • La memoria umana
  • Attivazione della memoria estesa e Priming
  • Q&A

A CHI SI RIVOLGE

  • Game Designer
  • Grafici
  • Programmer

ORARIO

  • Giorni: 27-28 ottobre 2018
  • Orario: dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00

COSTI

  • €299 iva inclusa
SCONTI E PROMOZIONI
  • €199 – early bird (iscrizioni fino al 15 maggio 2018)
  • €199 – studenti universitari
  • €149 – studenti di scuole di videogames
  • €89 – AIV: studenti ed ex-studenti

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

  • Il workshop è a numero chiuso per un numero massimo di 25 partecipanti.
  • Lingua del corso: Inglese
  • Materiali necessari: carta, penna, pennarelli, post-it, forbici, nastro adesivo o colla (facoltativi plastilina o Lego)
ACQUISTA IL BIGLIETTO SU EVENTBRITE