AIV - Accademia Italiana Videogiochi

Blog

PERCHE' DOBBIAMO PRENDERE SUL SERIO GLI ESPORTS

Quando i numeri non mentono

L'inizio del nuovo anno ha segnato anche il debutto di diversi campionati eSports in tutto il mondo, capitanate dal più grande evento organizzato dalla Blizzard: "The Overwatche League", iniziato il 10 gennaio e che potrebbe potenzialmente segnare l'inizio di una nuova era per gli stessi.

Eppure, nonostante questi evidenti dati di fatto, l'ascesa al successo degli eSports nell'Occidente è stata non poco problematica, dovuta in parte alla mancanza di strutture specializzate ed in parte alla reticenza di molti a considerarli come dei veri e propri sport. Ricordiamo tutti testate giornalistiche ed affermazioni di noti atleti sportivi molto "scettiche" a tal proposito:

"Ci sono rimasta un po' male. Ogni sport ha le sue peculiarità, posso arrivare a capire che per prevalere si debbano fare tanti sforzi, ma da qui a definire sport i videogiochi (...) Lo sport è fatica fisica, e io ne so qualcosa visto che da una vita sono impegnata in vasca e non solo" - Federica Pellegrini

I numeri però parlano chiaro: nel 2017 la finale dei mondiali di "League of Legends" ha tenuto incollati 2 milioni di spettatori contemporanei ed ha conferito come premio finale 1 milione di dollari, per un fatturato, quello della Riot Games, di 1.6miliardi di dollari, solo in microtransazioni. Se facciamo un paragone, ad esempio, con il prestigioso premio del Roland Garros del 2017, che conferisce 2.1 milioni di euro al vincitore, il "League of Legends World Championship", non sembra poi così lontano come guadagno.

In Italia gli eSport coinvolgono circa 1.2 milioni di persone e hanno un giro d’affari che nel 2016 è stato quantificato in 12 milioni di dollari. Entro un anno questa cifra dovrebbe aumentare di 2 milioni, mentre il pubblico salire di circa 250mila unità.

Seguendo proprio quest'onda positiva, moltissime squadre calcistiche hanno organizzato delle corrispettive squadre eSport, per entrare in un giro di affari che ingolosisce anche i club più ricchi ed in generale il mondo del calcio giocato, tanto da inserire, all’interno del Progetto FIFA 2.0, una parte interamente dedicata all’implementazione dei rapporti fra calcio e provider di realtà virtuale.

Anche "The Overwatch League" ha segnato un punto molto interessante per l'evoluzione generale degli eSports, ottenendo 10 milioni di views solo nel suo weekend inaugurale.

Ogni giorno nuovi colossi (pensate anche a Facebook che negli ultimi giorni ha stretto un accordo con ESL) si lasciano coinvolgere da questo mondo lasciando intendere che, malgrado tutto lo scetticismo, è solo questione di tempo prima che tutto il mondo si arrenda all'evidenza che gli eSports hanno lo stesso peso (ed importanza) di quelli tradizionali. 

 

Per approfondire: TGCOM24